Sabato 8 e domenica 9 giugno 2024 si terranno in Italia le Elezioni Europee, con le quali gli elettori saranno chiamati ad eleggere i membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia.

I seggi elettorali saranno aperti:

sabato 8 giugno dalle ore 15 alle ore 23
domenica 9 giugno dalle ore 7 alle ore 23

COSA SERVE PER VOTARE

Per esercitare il diritto di voto occorre presentarsi al proprio seggio muniti della tessera elettorale e di un valido documento di identità. 

DUPLICATO TESSERA ELETTORALE

Gli elettori che non sono in possesso della tessera elettorale, o che su quest’ultima hanno esaurito gli spazi disponibili, possono ritirare quella nuova dal 29 maggio 2024 al esclusione del 5 giugno 2024 (chiusura uffici per festività del Santo Patrono).

A tal proposito, si invitano TUTTI gli elettori a controllare la propria tessera elettorale per verificare la presenza di almeno uno spazio disponibile per la certificazione dell’avvenuta partecipazione alla votazione (timbro di seggio).
In caso di esaurimento degli spazi, infatti, per poter esercitare il diritto di voto, è OBBLIGATORIO RICHIEDERE il rilascio di una nuova tessera elettorale al comune. Chi si recasse, anche in futuro, al seggio con una tessera “completa” non sarà ammesso al voto.
Per evitare eccessive attese e sovraffollamento nei giorni immediatamente antecedenti la consultazione o nel giorno stesso della consultazione, si invitano pertanto gli elettori a richiedere per tempo il rilascio di una nuova tessera elettorale.

CHI PUÒ VOTARE

Possono votare tutti i cittadini italiani maggiorenni residenti nel Comune.

CITTADINI DI UN PAESE DELL’UNIONE EUROPEE RESIDENTI NEL COMUNE

Possono votare inoltre i residenti maggiorenni non italiani, aventi cittadinanza di un Paese membro dell’Unione Europea, che hanno presentato apposita domanda di iscrizione nella lista aggiunta non oltre il novantesimo giorno anteriore alla data fissata per la votazione, e cioè entro l’11 marzo 2024.

ELETTORI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO IN PAESI MEMBRI DELL’UNIONE EUROPEA

Gli elettori italiani residenti all’estero in Paesi appartenenti all’Unione Europea votano all’estero presso i seggi istituiti dagli Uffici consolari di competenza.

ELETTORI ITALIANI CHE SI TROVANO TEMPORANEAMENTE IN UN PAESE MEMBRO DELL’UNIONE EUROPEA PER MOTIVI DI LAVORO O DI STUDIO, NONCHÉ I FAMILIARI CONVIVENTI

Gli elettori italiani che si trovano temporaneamente in un Paese membro dell’Unione Europea per motivi di lavoro o di studio, nonché i familiari conviventi, possono votare all’estero per i membri spettanti all’Italia, presso i seggi istituiti dagli Uffici consolari, previa domanda da presentare entro il 21 marzo 2024 all’Ufficio consolare italiano competente che poi ne curerà l’inoltro al Comune. Si invita i connazionali temporaneamente all’estero a reperire sul sito internet del Consolato di competenza l’apposito modulo di richiesta.

ELETTORI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO IN PAESI MEMBRI DELL’UNIONE EUROPEA CHE SI TROVANO IN ITALIA ALLA DATA DELL’8 E 9 GIUGNO

Gli elettori italiani residenti all’estero in Paesi membri dell’Unione Europea, purché non abbiano già votato nelle sezioni elettorali istituite all’estero e non siano optanti per il voto per i candidati dello Stato UE di residenza, se rimpatriano, possono esprimere il voto presso il seggio nel Comune, previa comunicazione da effettuarsi all’Ufficio Elettorale del Comune entro il 7 giugno 2024 dichiarando di non aver già esercitato o di non esercitare il diritto di voto nel Paese di residenza.

ELETTORI ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO IN PAESI NON MEMBRI DELL’UNIONE EUROPEA

Gli elettori italiani residenti all’estero in Paesi non membri dell’Unione Europea, debbono necessariamente rientrare in Italia e votare presso i seggi istituiti nel Comune, non essendo previsto, per le elezioni europee, il voto all’estero in Paesi non appartenenti all’Unione Europea.

STUDENTI FUORI SEDE IN OCCASIONE DELL’ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO

Sono ammessi a votare fuori sede gli elettori che per motivi di studio si trovano in un comune di una Regione diversa da quella del comune di iscrizione elettorale per un periodo di almeno 3 mesi nel quale ricade la data delle elezioni.

Se il comune di temporaneo domicilio è ubicato nella medesima circoscrizione elettorale del comune di residenza, gli studenti fuori sede votano nelle sezioni ordinarie del comune di temporaneo domicilio.

Se il comune di temporaneo domicilio è ubicato in una circoscrizione elettorale diversa da quella a cui appartiene il comune di residenza, gli studenti fuori sede votano presso sezioni speciali istituite nel comune capoluogo della regione alla quale appartiene il comune di temporaneo domicilio.

Per esercitare il voto fuori sede lo studente residente nel Comune di Erbusco deve presentare presso l’ufficio servizi demografici o via PEC all’indirizzo comune.erbusco@pec.regione.lombardia.it l’apposito modello di richiesta allegato entro domenica 5 maggio.

COME SI VOTA

Ciascun elettore può votare solo per una singola lista, può inoltre esprimere fino a tre preferenze per i candidati alla carica di parlamentare europeo. In caso di indicazione di 3 preferenze, non possono riferirsi a candidati dello stesso sesso.

ESITO DEL VOTO

Il sistema elettorale per l’elezione del parlamento europeo prevede un meccanismo proporzionale dove ogni lista concorre per sé; in base al risultato, ad ogni lista sono attribuiti in maniera proporzionale un determinato numero di parlamentari, per ogni circoscrizione elettorale.

VOTO ASSISTITO

Gli elettori affetti da cecità o da paralisi o da altro grave impedimento agli arti superiori possono essere ammessi al voto con l’assistenza di un accompagnatore presentando all’Ufficio Elettorale o al Presidente di seggio una certificazione medica attestante che l’infermità fisica impedisce all’elettore di esprimere il voto senza l’aiuto di un accompagnatore.

Per il rilascio del predetto certificato è necessario rivolgersi agli ambulatori di Igiene Pubblica dell’ASST Franciacorta – Presidio di Palazzolo s/O, previo appuntamento.

VOTO DOMICILIARE

Gli elettori affetti da infermità possono richiedere di esprimere il voto presso la propria abitazione, presentando certificazione medica attestante che l’infermità rende impossibile l’allontanamento dell’elettore dall’abitazione. Per il rilascio della certificazione occorre rivolgersi all’ASST Franciacorta – Presidio di Palazzolo s/O.

ALTRI LINK

Portale Elezioni del Ministero dell’Interno  https://dait.interno.gov.it/elezioni

In questa pagina è possibile visualizzare le informazioni predisposte dal Ministero dell’Interno, comprese le faq, le liste dei candidati di tutti i collegi e, una volta noti, i risultati.

modulo-domanda-voto-studenti-fuori-sede-elezioni-europee-2024

Data: 24/04/2024
Scarica documento